L'influenza nel cane: ecco i sintomi e come curarla

L'influenza nel cane: ecco i sintomi e come curarla

L'influenza nel cane: ecco i sintomi e come curarla

Raffreddore, mal di gola e febbre possono presentarsi anche nei nostri amici cani. Ma come fare a capire se il nostro piccolo amico ne è affetto e come intervenire? 

L’abbassamento delle temperature, la pioggia e il gelo sono in agguato, tanto per noi quanto per i nostri amici a 4 zampe. 
Così come anche l’influenza e tutti quei malanni che con l’arrivo dell’inverno tornano a farci visita. 

Gli sbalzi di temperatura che intercorrono tra la passeggiata e il rientro in casa sono sicuramente tra le principali cause, ma non solo. Anche l’umidità e la predisposizione di alcune razze più di altre possono giocare un ruolo chiave. 

I SINTOMI DELLE MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO NEL CANE 

I sintomi, rispetto a quelli degli esseri umani, possono essere più difficili da riconoscere. Tuttavia per riconoscere la comparsa di raffreddore, tracheite e influenza nel cane possiamo fare attenzione a questi campanelli d’allarme: 

- naso che cola 
- lacrimazione 
- febbre 
- tosse e starnuti 
- inappetenza e letargia 

COME PREVENIRE I MALANNI STAGIONALI NEL CANE 

La prevenzione delle malattie stagionali deve tenere conto che il cane ha l’esigenza di uscire più volte al giorno, anche in inverno. Esistono però degli accorgimenti che possiamo mettere in pratica per dargli “una zampa”: 

- proteggerlo dal freddo con abbigliamento invernale adeguato 
- ridurre la durata delle passeggiate nelle giornate più fredde e piovose 
- asciugarlo accuratamente quando si rientra dopo la passeggiata; 
- aumentare l’apporto di vitamine e acidi grassi Omega3 nell’alimentazione